Le domande più frequenti.

Quali effetti è possibile ottenere con i pavimenti in cemento stampato?

Grazie ai pavimenti in cemento stampato è possibile riprodurre in modo incredibilmente efficace una vastissima gamma di pietre, porfido, od addirittura legno e varie decorazioni. Grazie ad un sapiente uso di ossidi coloranti vengono inoltre riprodotte fedelmente le naturali sfumature e venature di colore dei prodotti naturali. Il nostro staff sarà lieto di illustrarvi tutte le possibili combinazioni estetiche.

Realizzare un pavimento in cemento stampato è quindi più economico di un pavimento in pietra?

Assolutamente si!  Ma non è solo più economico. Grazie alla struttura monolitica del calcestruzzo, il pavimento stampato elimina anche le problematiche tipiche dei pavimenti in pietra/porfido, quali ed esempio le continue contaminazioni erbacee, i cedimenti della struttura e la difficile pulizia.

Che spessore ha un pavimento in cemento stampato?

I pavimenti in cemento stampato vengono progettati, dimensionati ed armati in funzione della specifica destinazione d'uso e dei carichi che su di essa andranno a gravare. Generalmente consigliamo uno spessore del massetto pari a 8-15 cm.

Posso sostituire il mio vecchio pavimento con un pavimento in cemento stampato?

Certamente. Possiamo offrirvi un servizio completo "all inclusive" di rimozione e smaltimento del vecchio pavimento ed il rimpiazzo con il nuovo pavimento in cemento stampato.

In quali contesti è indicato il pavimento in calcestruzzo stampato?

Grazie alla vasta gamma di proposte estetiche che siamo in grado di offrire, i pavimenti in cemento stampato possono essere realizzati con successo in cortili privati od in contesti commerciali, ristoranti, showrooms, centri commerciali, bar, parcheggi, oppure nella pubblica amministrazione in aree comunali e piazze, bordi piscine, etc..

Come viene realizzato un pavimento in calcestruzzo stampato?

Si provvede inizialmente a preparare la zona del getto, delimitandola con appositi casseri e preparando la zona di sottofondo.  Si provvede poi ad effettuare il getto di calcestruzzo, opportunamente modificato con additivi chimici ed armato con fibre o reti metalliche.  Inizia poi successivamente l’opera di STAMPAGGIO, che viene effettuata con polveri di quarzo, pigmenti, distaccanti e l’utilizzo di stampi in poliuretano.
Il giorno seguente, a calcestruzzo indurito, si procederà ad un accurato lavaggio ed all’applicazione delle resine trasparenti protettive, applicate in 2 mani.

Quanto tempo occorre per realizzare un pavimento in cemento stampato?

Per un pavimento in cemento stampato di 70-100 mq, occorrono generalmente 3 giorni lavorativi per una squadra di operai. Per superfici superiori ovviamente il tempo cresce in proporzione.

Dove operiamo

Il servizio di consulenza e realizzazione di pavimenti in calcestruzzo stampato si effettua nelle provincie di:

  • Piacenza
  • Lodi
  • Pavia
  • Cremona
  • Milano
  • Lecco
  • Como
  • Sondrio
  • Canton Ticino (CH)

Atef Italia Network